Franchetti-immagine-in-evidenza

Rifugio Franchetti

 

Appennino Centrale – Gruppo del Gran Sasso – Rifugio Franchetti

Una classicissima per conoscere l’aspetto piu’ “alpino” della dorsale appenninica, la salita estiva al rifugio Franchetti da Prati di Tivo ( vedi ) . Nessuna difficoltà oggettiva, grandissimo ambiente. Suggerisco vivamente di farla tutta a piedi senza appoggiarsi all’inutile scorciatoia concessa dall’impianto di risalita, non è la fretta che ci spinge in alto. Arrivati alla partenza degli impianti di Prati di Tivo continuiamo con l’auto fino al termine della strada un po’ dissestata dove parcheggiamo. La traccia da seguire è ben evidenziata dai numerosi passaggi. Il tratto iniziale si dipana su un bellissimo e panoramico crinale erboso. Il tratto finale cambia decisamente scenografia proponendo passaggi in mezzo a pareti  poderose con zete che annullano dolcemente il dislivello e un corrimano che ci aiuta nel tratto piu’ esposto. S8005172.JPGIl fondo appare sconnesso. Svettiamo al Rifugio in posizione strategica e centrale rispetto ai due giganteschi blocchi di calcare del Corno Grande e Piccolo. Alle spalle del graziosissimo rifugio cio’ che resta del piccolo e affascinante ghiacciaio del Calderone. Tutto sembra a portata di mano. Dislivello complessivo circa 900 metri. Malgrado la frequentazione sostenuta il luogo conserva intatto tutto il fascino dell’ambiente di alta montagna. Nessuna difficoltà oggettiva, grandissimo ambiente. (tutte le foto)